Lo stralisco

Regia e Drammaturgia Fausto Ghirardini
Testo di Roberto Piumini/Fausto Ghirardini

Nell’atmosfera incantata di una Turchia quasi fuori dal tempo, Ganuan, signore della terra di Nactumal chiama presso la sua dimora il pittore Sakumat. Ganuan ha un figlio molto malato, Madurer: non può crescere all’aria aperta, non può vedere la luce e sentire l’aria delle montagne. Il padre, per fargli un dono grandissimo, chiede al pittore di dipingere le pareti delle stanze in cui vive il figlio. Stretti da un legame fortissimo di affetto, Sakumat e Madurer disegneranno le meraviglie del mondo