Blog

Stage intensivo con Mamadou Dioume

Posted by admin in workshop with Commenti disabilitati su Stage intensivo con Mamadou Dioume

Nei giorni 3, 4 e 5 febbraio, nella sede di Viandanze in Via Fantona si terrà un workshop condotto da un ospite molto speciale: Mamadou Dioume.
Tre giorni di lavoro e di scoperta, dove attraverso lo studio di La conferenza degli uccelli di Farid Udin Attar, Quai Ouest di Bernard Marie Koltes, e gli Atti Unici di Anton P. Chekov, si cercherà di esplorare l’individualità propria e altrui nella ricerca di un’espressione libera.

Ma chi è Mamadou Dioume?Schermata-2016-08-01-alle-15.55.32
Mamadou Dioume è un attore, si diploma presso l’Istituto Nazionale delle Arti del Senegal (INAS) dove consegue il primo premio “Prix de tragèdie” e interpreta numerosi importanti ruoli. Nel 1968 si fa riconoscere per il ruolo di Creonte nell’Antigone di Jean Anouilh, grazie al quale entra nel Teatro nazionale Daniel Sorano, dove lavora fino al 1984 sotto la direzione di Raymond Hermantier, compagno di Jean Vilar. Nel marzo del 1984 viene notato da Peter Brook che lo invita ad interpretare Bhima, il figlio del vento dalla forza prodigiosa, nel “Mahābhārata”, Interpreterà questo ruolo sia in francese sia in inglese durante la tournée teatrale mondiale durata fino al 1988. Dopo il lavoro teatrale, gli viene proposto lo stesso ruolo per la versione cinematografica nel settembre 1988. Continua poi la collaborazione con Peter Brook e a la compagnia CICT, interpretando altre opere, tra le quali “La Tragèdie de Carmen”, “Woza Albert”, “La Tempète”.
Nel 2016 interpreta il Nero in The Sunset Limited insieme a Jean-paul Denizon e l’Othello presso il Teatro Civico di Vercelli.
Ha inoltre diretto numerosi spettacoli nel mondo (in Norvegia, Francia, Africa..) e in Italia (a Torino, Napoli, Milano, Roma, Bologna..) e preso parte in numerose produzioni cinematografiche tra le quali “The Tempest” di Julie Taymor. Dal 1991 dirige workshop e masterclass per attori in tutta Europa arrivando a conseguire le conoscenze per trasmettere la forza delle sue tradizioni agli allievi europei. Ha diretto percorsi di formazione in tutta Italia. Collabora con diverse associazioni in Italia e dirige il Policardia Teatro Centro Di Creazione Internazionale.

Affronteremo un’ esplorazione, un viaggio dentro e fuori di sé affinché il tesoro trovato possa arricchire l’attore e lo spettatore.

QUANDO
Venerdì 3 febbraio dalle 20 alle 23
Sabato 4 febbraio dalle 13 alle 20
Domenica 5 febbraio dalle 13 alle 20

DOVE
Sede di Viandanze
Località Fantona 8,
25015 Desenzano del Garda

COSA PORTARE
3 palline da tennis; 1 cuscino quadrato;
1 pareo; 1 bastone di legno scopa-style;
1 palla da calcio di gomma.

TESTI DA LEGGERE E PROCURARSI
Quai Ouest di B.M. Koltes
Atti unici di Anton Cechov
La Conferenza degli uccelli di Farid Udin Attar

Per info e prenotazioni rivolgersi a:
MAttia Grazioli ☎ 3342799417
Fausto Ghirardini ☎ 3292710963

 

La finalità è di esprimersi senza nessun stile: liberare il nostro corpo da maschere per trovare i movimenti giusti, essere sempre collegati per poter esprimere qualcosa di essenziale, condivedere l’istante.
Affronteremo un’ esplorazione, un viaggio dentro e fuori di sé affinché il tesoro trovato possa arricchire l’attore e lo spettatore.
Analizzeremo la verità altrui.
Le opere che andremo ad esplorare saranno: La conferenza degli uccelli di Farid Udin Attar, Quai Ouest di Bernard Marie Koltes, e gli atti unici di Anton P. Chekov.
Questo lavoro è rivolto a chi desidera viaggiare nella fantasia e nell’immaginario; ci si riavvicina all’infanzia (magari ritrovando certi stimoli forti) per poi ricomporsi. Lavorare con me significa lavorare onestamente con sé stessi.
Lavoreremo sull’umanità dei personaggi delle opere, donandogli la nostra persona e facendoci pervadere della loro identità.
“Un seme potrebbe aiutarci a ritrovare quello che è umano e che giace dentro di noi” (Caligola). A mio parere, l’arte ci permette di scoprire nuovi gradi di lucidità e di nutrirsene. L’attore è come il contadino: cerca il senso della creazione innaffiando un seme affidato alla Terra il quale si radica, sorge e cresce.
Benvenuti e insieme cerchiamo di intraprendere un viaggio e poi potremo parlare di quello che abbiamo vissuto.

 

Mamadou Dioume


Per leggere e scaricare i testi, clicca sul titolo!

La conferenza degli uccelli

Proposta di matrimonio (da “Atti Unici”)

L’orso (da “Atti Unici”)

 

Comments are closed.