Le nostre rassegne

Il Festival dei Laboratori degli Istituti Superiori e dell’immaginario giovanile.
Inventari Superiori è un progetto ideato e curato da Viandanze Culture e Pratiche Teatrali in collaborazione con il Comune di Brescia, il Centro Teatrale Bresciano, il Liceo Calini e il collettivo di Teatro Sociale ExtraOrdinario.
Il progetto INVENTARI è l’occasione per la
scuola superiore di divenire produttrice di cultura sul territorio. Un vero e proprio festival di teatro studentesco, un progetto che ha come principale obiettivo la diffusione della pratica del Teatro tra i giovani studenti delle scuole superiori di Brescia e provincia.
È un progetto di Viandanze Culture e pratiche Teatrali.
Nasce nel 1993 a Desenzano del Garda, si apre alla comunità di Ghedi nel 2005 ed approda a Brescia nel 2009. Negli anni il progetto, è stato sostenuto dai comuni di Brescia, Desenzano e Ghedi. Alla rassegna viene accostato il progetto " COMPAGNIA INTERSCOLASTICA che coinvolge studenti motivati a fare una ulteriore esperienza teatrale di rilievo. Di anno in anno il progetto viene affidato a compagnie professioniste di livello nazionale: Balletto Civile, Abbondanza e Bertoni, Antonio Viganò.

Grazie ai nostri sponsor

Arise Health logoThe Paak logoOE logo2020INC logoEphicient logo

L’obiettivo della Rassegna è semplice: promuovere e valorizzare la bellezza del nostro territorio attraverso lo strumento del teatro della musica e della danza.
In questo modo le piazze, i castelli e le chiese diventano luoghi magici in cui assistere al gioco del teatro: il paesaggio diventa scenografia.
In più di venti anni di attività, la rassegna non solo è riuscita a crescere e svilupparsi, ma anche a proporre al proprio pubblico un'offerta sempre più ricca e di riconosciuto livello, raggiungendo anche artisti internazionali quali la Compañíade Circo "eia" (Premio MAX '17 Miglior Spettacolo Rivelazione, Premio Speciale Zirkolika di Catalogna '16), Fraser Hooper (vincitore di Landshut Festival - Germania e Wellington Busking Olympics - Nuova Zelanda) e gli italiani Arianna Scommegna (Premio Volonghi ’96, Premio della Critica 2010, Premio Hystrio 2011, Premio Ubu 2014), Giuliana Musso, Lucilla Giagnoni, Marco Balliani, Abbondanza e Bertoni, Antonella Questa (Premio Calandra '09 e '12). Duo Kaos piccola straordinaria compagnia di Teatro contemporaneo. Matthias Martelli erede riconosciuto e naturale di Dario Fò.

Il teatro si insinua fra le rocce, i solchi della terra, i sassi del lago, i filari delle vigne, le pieghe dei pensieri; riempie le pause del silenzio; crea, lega, allinea, associa, unisce e separa emozioni: mette radici e salda la terra con chi la abita. Il teatro sfiora la corteccia degli alberi e lascia scie leggere sull’erba fresca del crepuscolo. Lo troveremo nelle piazze, nei cortili, lo seguiremo lungo i sentieri delle nostre colline che come seni di donna riposano sulla ghiaia degli antichi ghiacciai nostri antenati.